Le attività:
    > Tutor Giustizia
  L'Avvocato dell'Angelo ©
  Risarcimento tempi lunghi
  Risarcimento vittime mafia
  > Tutor dei Consumatori
  Lo sportello e il Giornale
  > Tutor Antiplagio
  Sette 
  Psicosette
  Riconoscere una setta
  Riconoscere un capo setta
  Storie di sette
  Manipolazione mentale
  Tecniche di plagio
  Vittime del plagio
  Che significa plagio
  Reato di plagio
  Situazione Italia-Europa
  Libri
  Articoli
  Come uscirne

VITTIME DEL PLAGIO

Chi è la potenziale vittima del plagio o della manipolazione mentale?
La scienza ha studiato come avvengono la persuasione, la suggestione e la soggezione psichica.
Fra individui psichicamente normali, l'esternazione da parte di un essere umano di idee e di convinzioni può provocare l'accettazione da parti di altri e dar luogo ad uno stato di soggezione psichica, cioè un trasferimento dell'attività psichica e pertanto una limitazione del soggetto che la subisce.

Questa limitazione, come è stato scientificamente accertato, può dar luogo a tipiche situazioni di dipendenza psichica che possono anche raggiungere gradi elevati, come nel caso del rapporto amoroso, del rapporto fra sacerdote e credente, fra maestro e allievo, fra medico e paziente, e dar luogo anche a rapporti di influenza reciproca.

Gli studiosi descrivono gli appartenenti alle sette come soggetti prevalentemente depressi, antisociali, borderline cioè al margine tra normalità e follia. Non è facile individuare con precisione le situazioni psicopatologiche tra i membri di una setta, tuttavia appare certo che alcune di esse attraggono membri con una situazione patologica.

Deutsch (Observations on a sidewalkAshram in Arch Gen Psychiatry, 1975) scoprì che in un gruppo di 24 devoti di Baaba tutti erano disturbati psichicamente. Il 60 per cento dei membri dei gruppi di culto, secondo Clark, ha sofferto di disturbi psichici cronici prima di essere coinvolto nel gruppo carismatico, mentre il 40 per cento sarebbe costituito da persone normali.

Tanto più una persona è vulnerabile, maggiore è la possibilità di subire plagio e manipolazione della psiche. Uno stato di debolezza, anche momentaneo, può rappresentare un momento di maggior rischio. La vulnerabilità è elevata, ad esempio, quando una persona è insoddisfatta o depressa, versa in una particolare condizione di necessità, è senza lavoro o si è separata dal partner, soffre per un lutto, sta cercando di uscire da una dipendenza (alcool, droga, ecc.) oppure soffre di una patologia fisica o psichica.

Anche avere un legame affettivo con una persona già coinvolta in una setta può essere un fattore di rischio.

 
  L'associazione:
Amici di Tutor
  Chi siamo
  Dove siamo
  Organizzazione
  FinalitÓ
  Bilancio trasparente
  Dicono di Tutor
  Sostieni l'associazione
   
   
   
 
   
   
   
   
   
 

© Copyright Associazione Tutor Onlus 2006 – Diritti riservati


diventa tutor Associazione Tutor