Le attività:
    > Tutor Giustizia
  L'Avvocato dell'Angelo ©
  Risarcimento tempi lunghi
  Risarcimento vittime mafia
  > Tutor dei Consumatori
  Lo sportello e il Giornale
  > Tutor Antiplagio
  Sette 
  Psicosette
  Riconoscere una setta
  Riconoscere un capo setta
  Storie di sette
  Manipolazione mentale
  Tecniche di plagio
  Vittime del plagio
  Che significa plagio
  Reato di plagio
  Situazione Italia-Europa
  Libri
  Articoli
  Come uscirne

TECNICHE DI PLAGIO

Riportiamo in sintesi le principali tecniche di plagio utilizzate nelle sette e nelle psicosette, descritte in diverse pubblicazioni scientifiche. Ovviamente non si utilizzano tutte insieme ma si prediligono solo alcune.

"Love bombing"
Il "bombardamento d'amore" è una delle tecniche di manipolazione mentale più usata, che ha gli effetti più duraturi. La fase iniziale è caratterizzata da lusinghe, seduzione, contatti corporei non sessuali ma carichi di affetto (baci, carezze, abbracci, mano nella mano) e molta attenzione verso qualsiasi necessità del nuovo arrivato. Il neofita viene circondato d'amore dal leader e dagli aderenti alla setta, che lo mettono al centro delle loro attenzioni. Lo scopo è creare l'ambiente di una famiglia. In una seconda fase, una o due persone già ben inserite nel gruppo, che seguono le indicazioni del leader, si dedicano esclusivamente a lui ("Sistema del compagno"). Ben presto il neofita inizierà ad imitare il comportamento e il linguaggio del gruppo, per sentirsi accettato e farne parte.

Isolamento
La persona viene separata dalla sua famiglia e dagli amici, impedendo oppure ostacolando ogni forma di contatto con persone esterne, rendendo accessibile un'unica realtà, quella del gruppo. La setta stessa diventa la nuova famiglia. Si cerca di far convivere nel medesimo luogo gli appartenenti al gruppo. Le sette controllano inoltre il flusso informativo dei membri. Possono controllare la corrispondenza, le telefonate, letture non autorizzate, visite di esterni o verso l'esterno. In alcune sette i telefoni sono rotti; in altre l'uso viene limitato.

Una ex aderente alla setta dei Sullivanians ha descritto così la sua esperienza: "La mia terapeuta mi faceva spesso domande sulla mia infanzia. Diceva che sembrava che i miei genitori non mi volessero, o che erano semplicemente incapaci di amarmi. Diceva che era preferibile non vedere i miei per un po', almeno finché non fossi stata in grado di capire meglio la mia storia. I miei ricordi dolorosi dell'infanzia venivano sempre convalidati, mentre quelli felici erano disprezzati. Mi convinsi di aver avuto un'infanzia misera ed era come se i miei nuovi amici fossero i soli che potessero capirmi".
La revisione della storia personale fornisce utile propaganda contro genitori, amici e tutti quegli aspetti del mondo che il leader vuole denigrare. Rafforzano inoltre la suggestione che il mondo convenzionale deve essere evitato e che è meglio rimanere nel mondo buono e protettivo del gruppo.

Spiare gli adepti
Si incoraggia a spiare gli altri membri della setta. Gli adepti vengono affiancati o accompagnati sempre da qualcuno che li possa controllare. Ogni violazione delle regole del gruppo viene riferita al leader, che in tal modo acquisisce il controllo del gruppo grazie ai membri stessi.

Ripetitività
Con la scusa di favorire la meditazione si induce il neofita a ripetere ossessivamente le stesse parole, cantare le stesse strofe o svolgere di continuo un'attività. In questo modo si induce artificialmente uno stato di alta suggestionabilità.


Privazione del sonno
Tecnica spesso associata alla precedente, viene incoraggiata motivandola come necessaria per non interrompere lo stato di concentrazione raggiunto. In questo modo si indebolisce il fisico rendendo ancora più vulnerabile l'individuo.

Droga o psicofarmaci
Con la somministrazione di psicofarmaci e/o droghe si induce uno stato di "torpore" mentale che facilita la manipolazione della psiche.

Regole inflessibili
Induzione a regressione e disorientamento sollecitando l'accordo su regole apparentemente semplici che scandiscono le pause-pasto, pause gabinetto e l'uso di medicine.

Mantenere l'obbedienza al gruppo
Disciplina più o meno rigida, controlli e punizioni ai trasgressori.

Privazione del Senso del Tempo
Distruggere la capacità di valutare notizie, informazioni, reazioni personali e funzioni fisiche in relazione al passare del tempo, rimovendo gli orologi personali e quelli da muro.

Disinibizione
Incoraggiare obbedienza di tipo infantile con l'organizzazione di comportamenti di tipo infantile.

Giochi
Induzione alla dipendenza al gruppo con l'introduzione di giochi dalle regole oscure.

Confessioni
Incoraggiare la distruzione dell'ego individuale con confessioni di debolezze personali e sentimenti o dubbi intimi, specialmente durante le attività del gruppo.

Senso di colpa
Rafforzare il bisogno di salvezza o di cambiamento esagerando i peccati dello stile di vita precedente.

Cambiamento della dieta
Creare disorientamento e accrescere la suscettibilità agli stimoli emotivi con l'applicazione di diete particolari.

Fatica fisica
Creare disorientamento e vulnerabilità con attività fisiche o mentali prolungate, e privazione di riposo e/o sonno adeguato.

Obblighi finanziari
Raggiungere un'ulteriore dipendenza dal gruppo creando una dipendenza economica o inducendo la donazione delle proprietà, sia immobili sia in denaro.


Additare
Creare un falso senso di giustizia sottolineando i difetti del mondo esterno e degli altri.

Gerarchia sfarzosa
Promuovere l'accettazione dell'autorità della setta promettendo carriera, avanzamenti o potere.

Approvazione controllata
Mantenimento della vulnerabilità e della confusione alternando premi e punizioni per azioni similari.

Dottrina confusa
Incoraggiare l'accettazione cieca e il rifiuto della logica con complesse lezioni di dottrina volutamente incomprensibile.

Codice di abbigliamento
Rimuovere l'individualità con la pretesa di una conformità al codice di abbigliamento del gruppo.

Metacomunicazione
Impianto di messaggi subliminali mettendo l'accento su parole chiave o frasi, in lunghe e confuse lezioni e/o discorsi.

Abuso verbale
Desensibilizzazione con il bombardamento di linguaggio volgare.

Crisi d'identità
Portare la persona a criticare la propria identità anche attraverso la ridefinizione del passato individuale (inculcare falsi ricordi, dimenticare i ricordi positivi del passato).

Eliminazione della privacy
Ottenere una mancanza di capacità di valutazione e giudizio logico impedendo la riflessione e limitando la vita privata.

Pressione del gruppo
Sopprimere dubbi e resistenze alle idee nuove sfruttando il bisogno di appartenenza al gruppo.

Rifiuto dei vecchi valori
Accelerare l'accettazione di un nuovo stile di vita condannando costantemente i valori e le credenze precedenti.

Ipnosi e Trance
Introdurre uno stato di alta suggestionabilità, con l'ipnosi o induce
ndo stati di trance, spesso sotto forma di meditazione o con esercizi di vario tipo.

Franco Granone, docente di Psicologia all'Università di Torino, caposcuola italiano dell'Ipnosi Medica, studioso di fama internazionale, sostiene che "...possono insorgere particolari condizioni, ben conosciute in ipnosi vigile, durante le quali il soggetto non riesce a sottrarsi all'imperio di determinate idee suggestive, andando incontro a monoideismi plastici e a parziale dissociazione psichica; pur apparendo integra la sua coscienza e, entro determinati limiti, la capacità di riflessione e di critica… in questi casi può avvenire un certo plagio del soggetto con un procedimento ipnotico, che difficilmente viene riconosciuto dagli astanti, né dallo stesso operatore, se questi non è edotto nella dinamica dei processi ipnotici, plagio che potrebbe spingere persone neurolabili o predisposte a crimini o al suicidio" (articoli sull'ipnosi pubblicati su "Leadership Medica", 8/93, 1/95, 2/96).

 

TORNA

 
  L'associazione:
Amici di Tutor
  Chi siamo
  Dove siamo
  Organizzazione
  FinalitÓ
  Bilancio trasparente
  Dicono di Tutor
  Sostieni l'associazione
   
   
   
 
   
   
   
   
   
 

© Copyright Associazione Tutor Onlus 2006 – Diritti riservati


diventa tutor Associazione Tutor